Secondi a nessuno

Avevo questa notizia parcheggiata nelle bozze da un po’. Anche se in ritardo la divulgo perché mi pare interessante: apre una finestrella sulla società italiana – il mondo giovanile, in particolare – quale è ma non appare o non la si vuole far vedere. La riporto così come l’ho ricevuta:

‘Dal 16/06 in edicola “Secondi a nessuno” a cura della Rete G2 su Topgirl Storie, pensieri, emozioni dell’Italia che cambia raccontati dai figli dell’immigrazione. Da oggi nelle edicole di tutta Italia troverete una novità targata Rete G2 in collaborazione con il mensile giovanile Topgirl (editore Gruner und Jahr/Mondadori). E’ “Secondi a nessuno”: pagina interamente curata dalla rete nazionale di figli di immigrati dove le seconde generazioni si raccontano in prima persona, dalla Babele linguistica delle loro case alle avventure tipiche degli “italiani col permesso di soggiorno”, dai dilemmi identitari alle difficoltà di vivere senza pieni diritti nel Paese in cui si è cresciuti. Storie, pensieri, emozioni e curiosità di un’Italia che cambia dalle scuole alle università, dai luoghi di aggregazione ai posti di lavoro. Giovani che non vogliono essere considerati degli estranei o cittadini di serie B nel loro stesso mondo, la società italiana: appunto “secondi a nessuno”. La Rete G2 terrà compagnia alle lettrici e lettori di Topgirl per tutta l’estate fino a settembre, mese di riapertura delle scuole. Quindi se sei figlia/o di immigrati, hai dai 16 ai 23 anni, e vuoi raccontare direttamente un episodio significativo della tua vita o parlare del tuo stile speciale, modaiolo e non, in fatto di gusti, tempo libero e altro scrivi a: g2@secondegenerazioni.it Info: www.secondegenerazioni.it.’

Annunci

2 thoughts on “Secondi a nessuno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...