La politica ai tempi del tradimento

Esiste qualcosa come la “cultura europea”, qualcosa che rende affini le persone che vivono nei paesi dell’Unione? A giudicare dalle attitudini dei leader politici forse sì. Ieri il primo ministro dell’Irlanda del nord, Peter Robinson, ha invitato i giornalisti nella sua residenza per rilasciare delle dichiarazioni di drammatica urgenza. Cosa è successo? La moglie lo ha tradito, è caduta in depressione e ha perfino tentato il suicidio, così ha detto Robison. Tutto questo è successo un anno fa, ma è divenuto di dominio pubblico dopo che la signora Robinson, Iris, militante dello stesso partito del marito, di è dimessa da deputato del parlamento nord-irlandese lo scorso dicembre. Di fronte ai giornalisti Peter Robinson è apparso scosso e provato da questa esperienza, si è detto convinto del pentimento della moglie e di averla quindi perdonata. Confessa di aver pensato di lasciare la politica, ma di aver poi cambiato idea. Robinson è il leader del Democratic Unionist Party, il maggiore partito unionista dell’Irlanda del Nord. Lui e la moglie sono molto credenti, e Iris in particolare si è auto-definita una “born again and again Christian”, una specie di fondamentalista biblica dei giorni nostri. Nel 2008, quindi nel pieno della tresca che ha rischiato di mandare all’aria la famiglia e il governo, si era guadagnata le prime pagine dei giornali per alcune imbarazzanti dichiarazioni sugli omosessuali. “Conosco un bravo psichiatra che può aiutare queste persone”, aveva tra l’altro dichiarato. Ora i Robinson si impegneranno a rimettere in piedi il loro rapporto. Per il bene del paese. Così assicura il marito. Amen.

Postilla: La BBC ha svelato l’identità dell’amante della signora Robinson, un 21enne (ne aveva 19 al tempo). Lei ne ha 60. Beh, Berlusconi ha dei rivali non da poco da queste parti. La storia si complica ulteriormente, perché pare che l’innamorata abbia passato 50mila sterline al giovine per sostenere il suo ristorante da poco avviato. Soldi di provenienza sospetta, visto che la famiglia Robinson è tutta coinvolta nelle cose politiche (quattro famigliari dei Robinson lavorano alle loro dipendenze come portaborse e segretari) e Iris era nel consiglio che ha approvato l’apertura dell’attività…Uh, queste storie sfiziose rendono un po’ italica la mia permanenza nelle umide isole nordiche.

Annunci

3 thoughts on “La politica ai tempi del tradimento

  1. Beh, basandosi sulla foto allegata all’articolo online della BBC, il giovinastro in questione sembra bonazzo e anche rosso (scuro) di capelli, quindi ‘bravo’ alla signora. Inoltre se lei e’ ‘born again and again Christian’, magari dentro di lei ci sono tre ventenni e non una sessantenne… un po’ come una matrioska, quindi l’affare era con un suo coetaneo, piu’ o meno….

  2. Ma no, si è solo preso una “pausa” di sei settimane. Non si capisce cosa potrà fare in questo periodo, misteri della fede (il suo partito è stato fondato e fino a poco tempo fa diretto da un prete…). Quest’isola è una miniera di storielle simpatiche.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...